domenica 13 luglio 2014

Pane senza impasto con pasta madre

La stanchezza fa brutti scherzi, ma a volte riserva anche belle sorprese.
Vi racconto, sarò breve: Adamo ed Eva. Mhuhahahhahah, ma noooo, sarò davvero concisa!
Ieri sera ero proooprio stanca! Quando si dice: dormire in piedi.
Mentre si dorme si rinfresca la pasta madre, chiaro no?! E si sballano le proporzioni, STRAchiaro no?!
Mi è capitato altre volte...di dormire in piedi, ma anche di sballare la dose di acqua nel rinfresco della pasta madre "solida", come dico sempre: la pasta madre ha 7 vite come i gatti, #nonlatangimancopenniente!

 Pane semintegrale senza impasto, con pasta madre


 

 "Con la partecipazione di" :
70 gr di pasta madre solida rinfrescata al 100%
420 gr di acqua
400 gr di farina 0
200 gr di farina integrale di grano tenero macinata a pietra
1 pizzico di sale sale

"Mettiamo le mani in pasta"
In 20 gr di acqua , sottratti dalla quantità totale, sciogliere il sale.
In una ciotola, sciogliere la pasta madre in 200 gr di acqua, aggiungere poco per volta le farine precedentemente mescolate tra loro, mescolando, grossolanamente, con l'aiuto di una cucchiarella di legno.
Aggiungere pian piano la restante acqua, continuando a lavorare l'impasto con la cucchiarella.
La massa dovrà risultare grumosa, per niente omogenea, tuttavia senza tracce di farina, basteranno pochi minuti.
Per ultimo aggiungere il sale sciolto nei 20 gr di acqua.
Coprire con pellicola e lasciar lievitare per circa 7 ore (dipende dalla temperatura ambiente) dovrà quasi triplicare.
Infarinare, ben bene, la spianatoia, versarvi l'impasto con l'aiuto di un tarocco.
ripiegare a fazzoletto, quindi sollevando i lembi lungo tutta la circonferenza, ripiegandoli verso il centro, cercando di unire le punte di ogni lembo tra loro, quasi a formare un bocciolo.
Trasferire, con l'apertura verso l'alto, in un cestino tondo (fondo 15 cm, apertura superiore 20 cm, altezza 11 cm) foderato con un canovaccio, infarinato abbondantemente con semola rimacinata integrale.
lasciar lievitare per scarse 2 ore (dipende dalla temperatura ambiente) dovrà arrivare ad 1 cm dal bordo.
Foderare di carta forno una teglia, posizionare sull'apertura del cestino, tenendo, con una mano il fondo del cestino e con l'altra il il fondo della teglia, ribaltare... et voilà! Il pane sulla teglia.
Infornare a 200° (nel centro del forno) per 15 minuti forno statico, 20 minuti ventola, altri 15 minuti forno statico, ultimi 10 minuti scarsi, forno a fessura.


Che il sole vi baci!