lunedì 7 giugno 2010

Torta di fragole...ops! Albicocche e polenta

farina di mais bramata

Spesso le mie creazioni culinarie, sono il risultato di una subitanea ispirazione .
Accade di frequente che in dispensa, così come in frigo, ci sia una multitudine d' ingredienti, tranne quelli necessari a soddisfare la mia improvvisa folgorazione...classico direi!

Qualche giorno fa, il mio istinto copia-creativo, è stato "aizzato" da questa ricetta, autrice della quale, la très chic et sympatique Terry de: "Crumpets & co".
Il suo, non è un semplice food blog, ma una vera e propria piccola erboristeria, di quelle elegantemente retrò, con il bancone in legno intarsiato, ed un'immensa scaffalatura con esili colonnine laterali avvolte da foglie d'edera, una sfilza di ampolle ordinatamente sistemate, colme di fiori esiccati, erbe, composte e dolci sciroppi.
I suoi post, oltre a contenere originali ricette e deliziose immagini, sono corredati da informazioni, sulle proprietà dell' ingrediente principe della ricetta del giorno.
Si scopre così ad esempio, che la ciliegia, non delizia solo il palato, ma lenisce e rinfresca anche la pelle irritata o stanca del nostro viso.
Cosa aspettate allora? Affacciatevi alla vetrina ^_*

Anch'io avrei voluto utilizzare le fragole cosi come da ricetta originale, ma l' impeto del desiderio, non ha tenuto conto che nel cesto di frutta, non vi fosse neanche un picciolo di esse, ho ripiegato quindi, con delle belle albicocchine dolci dolci, ed al posto della farina fine di polenta gialla, quella bramata, (ne ho in gran quantità, in fin di vita).
Spero Terry, mi perdoni per averle sconvolto leggermente la ricetta.
Il risultato tuttavia, ha avuto un gran successo! Una bella torta profumata, dalla consistenza soffice e rustica, vista l'aggiunta di farina grossolana.
Ecco le testuali parole di pagno quando l'assaggiata: "mmmhhh...ha un sapore delicato e fine"

Meglio di cosi!
Grazie Terry!



torta d'albicocche

200 gr di farina di polenta gialla (io bramata bio)
100 gr di farina
1 pizzico di sale
1 cucchiaio raso di cremor tarataro
180 gr di burro (io 125, avevo solo quel panetto)
80 gr di zucchero (io di canna)
4 uova
2 cucchiaini di estratto di vaniglia naturale e liquido (io 1 di vaniglia in polvere bourbon)
20 ml di latte (io 40 per rimediare alla quantità di burro mancante)
300 gr di fragole tagliate in lunghezza (io d'albicocche dolci e mature)

"Mettiamo le mani in pasta":
Miscelare insieme le farine, il sale e il cremor tarataro.
Sbattere in una ciotola il burro a temperatura ambiente, morbido, con lo zucchero, aggiungere le uova una ad una sbattendo bene (sia Terry che io abbiamo usato lo sbattitore elettrico), unire pian piano a cucchiaiate il mix di farine ed il latte, continuando a sbattere.
Aggiungere infine la vaniglia e le fragole o albicocche tagliate.
Versare il composto in uno stampo a cerniera da 24 cm, imburrato ed infarinato.
Cuocere in forno a 190° per 50 min (a me ce ne sono voluti 30) o finchè la torta non risulti ben dorata e asciutta alla prova stecchino.

62 commenti:

raffy ha detto...

bravissima Gaia, deve essere sicuramente squisita!!! Posso un pezzettino?! è ora di colazione... un bacioneeeeeeeee, e buon lavoro, e buona giornata!!!

Federica ha detto...

Avevo azzardato una proposta per la colazione ma..ritiro tutto! Per me quella fetta di torta che hai già tagliato va benissimoooooooooooo! Anzi...c'è pure il bis? Dopo lo sfinimento della scorsa settimana devo recuperare ;)
Brava la mia gioia, un bacione ^_^

Lucia ha detto...

Primaaaa!!! Che soddisfazione, ragazzi... :-D Innanzitutto BUONGIORNO, poi commentino sulla delizia in questione: da divorare senza alcuna pietà. C'è bisogno di aggiungere altro? :-)

Lucia ha detto...

Rettifico quanto scritto nel commento precedente: terza! Perché nel frattempo Raffy e Federica mi hanno fregata :-D

dolci a ...gogo!!! ha detto...

tesò è semplicemente deliziosa profumata delicata...si dai come nn puo perdonarti terry a quel musino simpatico si perdona tutto e poi devo dire che il risultato è eccellente!!!!un bacio grande tesoro,tvb Imma

mariacristina ha detto...

Non ho mai usato la farina per la polenta nelle torte, visto il risultato non mi resta che provare. L'aspetto della torta è stupendo, chissà come è buona, fragole o albicocche che differenza fa?

Cey ha detto...

Particolarissima *_*

Cristina ha detto...

che idea originale la farina per polenta, l'avevo provata solo una volta per una torta del maestro Adriano e poi l'ho lasciata lì...tocca che rimedio appena trovo delle albicocche belle e mature. immagino il profumo in cucina... buon inizio settimana cara!

Fabiana ha detto...

tesorino.. ma l’idea di mettere le albicocche è stata un colpo di genio... e così noi abbiamo una duplice versione.. da provare tutte e due naturalmente... la foto di quella fetta stupenda è una vera tentazione...un bacio

marifra79 ha detto...

Concordo con Fabiana!!!E' stata una genialata l'aggiunta delle albicocche!!!!Troppo buonaaaa
Un abbraccio

Blueberry ha detto...

ha un aspetto super invitante! devo provare anch'io ad utilizzare la farina per la polenta, ne ho a casa un po' e visto che non è più stagione di polenta...la tramuto in torta!! hihih :-)
baci

manuela e silvia ha detto...

Un'idea alternativa e davvero curiosa! soprattutto per la particolare conssitenza delal farina per polenta! ottima anche con le albicocche!!!
un bacione

Ale ha detto...

ECCOLA !!!! la stavo aspettando, ti è venuta uno splendore. Sempre brava

Manu ha detto...

E chi si fida di Pagno?Come minimo ci devi inviare una fettina ciascuno!Scheeerzo, ci fidiamo!A mangiare le cose buone che gli prepari gli sarà venuto un palato da critico culinario!Bellissima la torta, sicuramente la polenta gli da una consistenza stuzzicante!
Bacioniii

viola ha detto...

Ricetta molto molto interessante...
La voglio provare...anche qui da noi la farina da polenta si usa molto per i dolci...e anche a me piace molto l'idea dei dolci rustici e di casa, quelli delle nonne per intenderci!
Brava.....complimenti per la rivisitazione....
Un abbraccio

Gloria ha detto...

Questa torta mi piace al pari di quella di Terry, rustica e di stagione!
Sai che quello che hai scritto sul blog di Terry rispecchia in pieno quello che penso anche io? L'erboristeria con il bancone in legno intarsiato è una bellissima immagine!

accantoalcamino ha detto...

Sei geniale, chetelodicoaffà..poi sai che ho un "debole" per l' "erborista del web"....Buona settimana vulcano!!

nitte ha detto...

Bella gaia mi piace,io questa la faccio ci sono ricette che colpiscono al cuore subito!!!Anche nella mia dispensa c'è della farina di mais in fin di vita e quando mai ??????Bacionissimi!!!!!!!

The Queen ha detto...

Ha l'aria di essere davvero buona..mmmm..

www.iolandainwonderland.com

Ambra ha detto...

Anche io sono rimasta colpita dalla ricetta e peraltro sono piena di farina di mais da mandare...mi sa che ne farò anche io una mia versione...la tua è davvero strepitosa!!!E devo dire che con le albicocche mi ispira anche di più!!Bacio

Nel cuore dei sapori ha detto...

Ma guarda un pò che originale ricetta, bravissima!

Claudia ha detto...

Ahahaha mi fai morire.. mi sembri me.. che prendo una ricetta e poi stavolgo tutti gli ingr.. :-D Però sai cosa.. t'è venuta benissimo.. E' particolare.. anche con le fragole.. l'ho vista nel blog che m'hai segnalato che è davvero interessante!!! smack.. e buon lunedì :-D

Federica ha detto...

Manco da tantissimi giorni,
tu nel frattempo hai fatto cose meravigliose, il rotolo, quei biscotti ad esse,la pizza..mille cose deliziose accompagnate da quei tuoi racconti così appassionanti!
Mi mancavi proprio..buona giornata!

crumpetsandco ha detto...

Tesorina adorata! GRAZIEEEE!!!!
ma che bella la tua versione... quasi quasi la provo anche così!
... e poi siccome tu sei una che "mi sente"... hai descritto proprio l'erboristeria dei miei sogni, così come la vorrei e desidererei!!! ...mi leggi dentro tesoro... e son contenta che traspaia dal blog cmq la mia passione per le piante e fiori!!! :)
sei unica e adorabile!!!
...e spero tu abbia ancora farina da polenta...che ho un altra idea nel cilindro...già sperimentata un anno fà pre-blog che voglio rifare!:)

Grace (ma nana) ha detto...

Mi piacciono un sacco le frag...oooopppsss..volevo dire le albicocche hehehe!

Gaia...telovio giassai ;-)

paolo ha detto...

non so decidermi se il rotolo qui sotto o la torata di ops albicocche...allora tutte e due
gnam!

Morena ha detto...

Troppo, troppo interessante questa torta...decisamente da provare..!

mammalellella ha detto...

la farina di polenta per i dolci?
non l'avevo mai sentito...
ma tesò, tu sei unica! e scusa se è poco ;)

Micaela ha detto...

tesorina è stupenda, non ho mai usato la farina di polenta nei dolci... ha un bellissimo aspetto, me la segno! un bacione.

Jennifer ha detto...

Che mi vuoi far morire postando simili ricetteeeeeeeeeee?????????In qst periodo sono albicocca dipendenteeeeeeeeeeeeee!!!!!C'e' posta x te!!!!!!

"bear's house" ha detto...

PAGNOTELLINA!!!

...ma com'è stà storia...?

passo da te...e ci sono FIUMI di dolci...passo da FEDE e riDDDDDDDDDDDDai a fiumi di dolcezze golosastre...com'è, mi siete diventate romantiche?

DAI Scher"ssssssssssssssss"o!!!

Sono stramaledettamente INVIDIOSA!!!;o)

Ussignur...devi dirmi che avrai venduto la "ricetta" al diavolo per tentarci propinandoci siffatte GOLOSITA'...

"Santo" Pagno...e...e annoi? Se la mangia tutta pagno cosa rimane?

BRICIOLE?

Vabbè dai questa volta mi accontento...vista la prova costume!;o)

Baci/pagnottosi! Kisses. NI

Laura ha detto...

Molto originale!!! Chissà che sapore!
Brava ;)

Simona ha detto...

Amò, ma che ti inventi?
La polenta: invernale
Le albicocche: estive
Amò, avvertimi quando mi mescoli le stagioni, perché io stamani sono uscita in cappotto e infradito.
Però ti lovvo.
Col cappello di paglia e gli stivali in gomma, fai te.
Lov mon amur (Azz!So anche il francese!)

Barbara ha detto...

Che curiosa questa torta di polenta gislls! Non ho mai assaggiato un dolce così. Va dritto dritto nella lista (lunghissima) delle golosità da provare. Essere a dieta e vedere sti dolcetti non è una cosa bella però :P
Un bacione Gaia ;)

Barbara ha detto...

ops! volevo scrivere polenta "gialla", non "gslls" XD ma la A e la S sono appiccicate sulla tastiera :P

Acquolina ha detto...

che buona! perfetta a merenda!

Edi ha detto...

alcune volte basta solo uno spunto per scatenare la fantasia...squisista ed irresistibile rielaborazione!!

dolceamara ha detto...

Direi che l'hai stravolta piuttosto bene...è una vera delizia. :)

fantasie ha detto...

... e oggi che sono un po' malatina, mi servirebbe una razione di coccole di farina di polenta e albicocche... me ne porti un po'????

Federica ha detto...

direi FA VO LO SA!!! e copio!!!:-) bravissima!!

Patrizia Gigliotta ha detto...

giuiuzza bedda!!! quanto tempo! anche se non ti scrivo ti leggo sempre...baci!

UnaZebrApois ha detto...

gaietta ma mi fai morire dalla voglia di una fettona!!!Non si può non si può...o forse sì!?beh nell'indecisione mi allungo e rubo quella fettina in primo piano...per le prossime si vedrà ;P

stefy ha detto...

Gaia...mi sembra che fragole o albicocche il risultato sia ottimo........stefy

MadeByQueen ha detto...

Sto fissando intensamente quella fetta di torta nella speranza che si materializzi qui davanti...ce la farò?? :-))
E' uno spettacolo!

Simo ha detto...

Ma lo sai che mi ispira????
Mi ispira propro!!!!!!!!!!!!
Ne farò dei muffins...posso????
Un bacione e buona giornata

stefi ha detto...

Ciao Gaia! Una torta squisita!!!!!
Fosse anche solo per quel bellissimo colore giallo che ha, veramente invitanteeeeee!!!!!
Bravissima, un abbraccio!!

Elisabetta ha detto...

wow Gaia!!!!è deliziosa la tua torta!!i colori solari dell'albicocca e della farina gialla,le conferiscono un aspetto appetitosissimo^;^ho guardato il blog della tua amica,merita davvero attenzione..grazie per la segnalazione!tornero' a trovarla,con piu' calma!!felice giornata,cara:-*

Raffaella ha detto...

Beh direi che anche con l'alternativa è stato un successone!!!
Come sempre del resto :)

Un bacione e buona giornata!!!

Ely ha detto...

ma che bellaaaaa!! e tanto buona deve essere :-))) baciii

Simo ha detto...

Fattaaaaaaa...si, ho stravolto un pò tutto...nel senso che al posto dello zucchero ho messo il fruttosio...e al posto del burro la ricotta (così domattina me ne pappo pure io una fetta a colazione!!!)
Stasera aspetto i "critici culinari" (figlia e marito) per sentire il parere.....
ciaooooooooo

Grace (ma nana) ha detto...

Uhm...Gaia? Quando ci passi la ricetta delle GONFIOTTE? Hahahaha ora mi mena sicuro!!!

Pciummm&PciuckK

Betty ha detto...

ma che delissssiaaaaa... ne posso avere un pezzetto pure io? :D
baci.

lagaietta ha detto...

uh si si, quella torta era uno spettacolo con le fragole, anche io me la sono segnata nel "to do"...beh vuol dire che la provo anche con le albicocche e perchè non con le ciliegie????
bacetti omonima

Damiana ha detto...

Mi sembra che quelle albicocche abbiano sostituito degnamente le belle ciliegie..Rustica,bella,golosa tutta da mordere....Tu hai copiato da Terry ed io copio da te!!Permette bella fanciulla????

Cecilietta ha detto...

Eccezionale gaia!!Questa ricettina te la copio sicuro...adoro il sapore della farina di mais bramata!!!Brava e a presto

bonnie ha detto...

beautiful I believe the changes made it superior..

sweetlife

ilcucchiaiodoro ha detto...

Sono sicura che ti perdonerà perchè questa torta ha un'aspetto davvero dolce e delizioso!

Zulia ha detto...

Che torta particolare!Sembra deliziosa...proverò, grazie della ricetta.
A presto, Zu

Danea ha detto...

Beh, non si può certo dire che tu sia una che si perde d'animo, io avrei lasciato perdere e tu invece sei stata tenace e sei stata premiata!
Complimentissimi :)

Angela ha detto...

ma dove le trovi queste meravigliose ricette? Tutte da provare.

Pagnottina ha detto...

Mia Sisterì che dolce che sei con questa ricettì!!La farina di polenta non l'ho mai usata per i dolci, ma appena avrò possibilità...Sapore delicato, soffice, rustica.. Mmmmm che voglia! Baci ;D

kemikonti ha detto...

wow! grazie per la ricetta "stravolta" e per il link al blog di Terry!
Un saluto
Kemi