mercoledì 20 gennaio 2016

Torta di mele vegana. E buon compleanno blog!


Con questa torta di mele oggi festeggio il settimo compleanno del mio blog, una torta semplice che lo rappresenta e che mi rappresenta.
Una fetta ad ognuno di voi che in questi 7 anni avete "farcito" il mio cuore di soddisfazione e gratitudine.

Le cose semplici meglio raccontano l'autenticità, la genuinità.
La torta di mele è quanto di più semplice e genuino possa esistere nell'universo dolci.
E se semplificassimo ulteriormente la semplicità?
La questione non è poi così conTORTA, mi spiego meglio:



"Con la partecipazione di"  dosi per una tortiera, misure della mia: diametro fondo: cm 21,5 diametro bordo superiore: cm 25,5 altezza: cm 5. Andrà benissimo anche una tortiera dal diametro di 23 cm

280 gr di farina di farro integrale
20 gr di frumina
130 gr di malto di riso (per i non vegani è possibile usare il miele)
12 gr di *cremor tartaro o, per i non vegani lievito per dolci (*assicuratevi che nel cremor tartaro ci sia aggiunta di bicarbonato, in caso contrario aggiungetene nelle seguenti quantità: ogni 2 cucchiaini di cremor tartaro 1 di bicarbonato)
230 gr di acqua
35 gr di olio extravergine d'oliva
4 mele di medie dimensioni
succo di 1 limone non trattato
mezza bacca di vaniglia bourbon
scagliette di cannella a piacere (o cannella in polvere)
mandorle a lamella
2 manciate di zucchero di canna integrale (se l'omettete, aggiungete 30 gr di malto di riso in più nell'impasto)

"Mettiamo le mani in pasta":
Sbucciare le mele, tagliare a piccoli pezzi una delle 4 spruzzarla con parte del succo del limone, metterle da parte, affettare a spicchi non sottili le rimanenti mele, irrorarle con il restante succo di limone.
Miscelare l'acqua leggermente intiepidita con il malto, mescolare con una frusta a mano finchè il malto non si sia sciolto, aggiungere l'olio e rimescolare.
In una ciotola trasferire la farina, la frumina, il cremor tartaro, la polpa della vaniglia e parte della cannella, mescolare.
Versare poco per volta l'emulsione di acqua, malto e olio, contemporaneamente lavorare l'impasto con una frusta a mano, aggiungere la mela a pezzettini, continuare ad amalgamare fino ad ottenere una pastella liscia.
Accendere il forno a 200° modalità statica
Oliare dappertutto la tortiera con un cucchiaio raso d'olio extravergine d'oliva, infarinare con una manciata di farina, roteare la teglia cercando di coprire tutto il fondo della tortiera compresi i bordi, eliminare la farina in eccesso aiutandosi con dei colpetti sotto il fondo della tortiera.
Versare l'impasto, affondare a raggiera gli spicchi delle mele posizionandoli con la parte convessa verso l'alto (questo per aggiungere più spicchi) e non in obliquo (come si fa solitamente) unendoli il più possibile l'un con l'altro, riempire anche il centro.
Finire con lo zucchero integrale di canna, pezzettini di cannella e mandorle a lamella.

Infornare sul piano centrale per 55 minuti.
Lasciar intiepidire prima di sformare.


Che il sole vi baci!





8 commenti:

elenuccia ha detto...

Auguriiiiii, ne è rimasta una fetta? comunque non c'è problema perchè me la sono già stampata e ho in programma di farla in settimana. Ho tantissime mele bio di mio zio da smaltire e ogni idea nuova per una torta di mele è la benvenuta

Claudia Di Nardo ha detto...

Ma che bontà.. così golosa.. così genuina.. Auguri per il compliblogggggg... :-*

Emmettì ha detto...

Ma allora auguriiiiiiiiiiiiiiiii, raggio di sole!!!!!!! :-))))))))))))

Non potevi scegliere torta migliore per festeggiare questo tuo angolino!
La torta di mele è LA TORTA per eccellenza!
E la versione che ci proponi oggi mi piace da morire: farine preziose, zuccheri nobili, spezie meravigliose ed il tutto preparato con la cura e la passione che ti contraddistinguono sempre!

Continua a scaldarci il cuore con i tuoi baci pieni di sole e a farci assaporare le delizie della tua cucina!

Un bacio con lo schiocco dolcezza!!!! :-********************
Ti auguro una serata bella e piena di sorrisi!

Damiana Casillo ha detto...

Sette anni Lucilla...Siamo tra le piu' vecchiette sai?Vecchiette ma non rimbambite e soprattutto non sdentate.Sveglie e con tanti denti,riconosciamo l'autenticita'ele cose buone...E da vecchia saggia,ti ho adorato da subito,per la genuinita',intelligenza,bravura,il tutto espresso in questo angolo prezioso.Auguri amica mia,auguri al gaio mondo di Gaia e a me la torta intera...giuro la rifaccio e festeggiamo ancora;)

Acquolina ha detto...

che profumo con la cannella e le mele! Tanti auguri al uto blog!!!
Francesca

Anastasia ha detto...

Ehi, però non vale! Ti ha già detto Damiana tutto quello che volevo scriverti io! ahahahah
Allora mi spiace mi ripeterò :P Tanti auguri anche da qui cara Gaia! Anche io come Dami mi sono subito innamorata di te, della tua semplicità così originale e frizzante! Ti auguro tutto il bene del mondo, ancora tante ricette, tanto amore, tanto sole, tanto bene! E complimenti ancora perchè li meriti tutti, riesci a fare cose squisite con pochissimi e semplici ingredienti, come questa torta!
Un abbraccio stritoloso! Any

Alessandra ha detto...

Ti ricordi di me????

Sandra Merizzi ha detto...

che cosa sei!??!!!