mercoledì 3 febbraio 2016

Biscotti morbidi vegani con crema alla nocciola


Pur non essendo particolarmente golosa e preferendo il salato al dolce, mi capita d'esser letteralmente assalita da quella "voglia di qualcosa di buono".
Il cioccolato fondente, immancabile dotazione di primo soccorso in dispensa,  appaga spesso ed egregiamente la voglia, quando però, le pretese della gola incalzano incontrollabilmente e incontentabilmente, non c'è via di scampo!
Le uniche due possibilità concessemi sono:
1) Preparare qualcosa di allettante, veloce, semplice, genuino, ideale per la prima colazione, la merenda, il thè e il dopo cena.
2) Preparare qualcosa di allettante, veloce, semplice, genuino, ideale per la prima colazione, la merenda, il thè e il dopo cena.
Attanagliata dall'indecisione, opto per la prima. Pensandoci bene...scelgo la seconda.



"Con la partecipazione di": per 12-14 biscotti, quindi 6-7 coppie
300 gr di semola rimacinata
100 gr di latte d'avena + 1 cucchiaio con cui sciogliere l'ammoniaca
30 gr di olio extravergine d'oliva
120 gr di zucchero integrale di canna
la polpa di mezza bacca di vaniglia
3 gr di ammoniaca per dolci

Per la crema alla nocciola:
50 gr di nocciole pelate
50 gr di cioccolato fondente al 70%
100 gr di latte d'avena
4 gr di amido di mais

"Mettiamo le mani in pasta":
Versare in una ciotola: la farina, lo zucchero e la vaniglia mescolare.
In una tazza miscelare latte e l'olio.
In una ciotolina sciogliere l'ammoniaca con il latte.
Versare la miscela di latte e olio, poco per volta, nella ciotola in cui vi sono farina e zucchero, impastare con la mano e nel frattempo aggiungere l'ammoniaca sciolta con il latte, per continuare con latte e olio, sempre lavorando l'impasto.
Dopo aver ottenuto un panetto omogeneo, formare i biscotti, prelevando dei pezzi d'impasto grandi poco più di una noce, arrotondarli come si fa per le polpette, dopodichè posizionarli sul palmo di una mano e con l'altro schiacciare ottenendo dei dischetti dello spessore di circa 2 millimetri, staccarli dalla mano e trasferirli, volta per volta sulla teglia foderata di carta forno (se nel corso della formatura, le mani dovessero risultare appiccicose e quindi impedire di staccare facilmente i dischetti dalle mani, sciacquare e asciugare quest'ultime per continuare a formare), decorarli con il dosso dei rebbi della forchetta.
Infornare in forno caldo a 180° sul piano centrale, per circa 15 minuti.
Lasciarli raffreddare ben bene*
* è normale che a caldo si senta lievemente l'odore dell'ammoniaca, infatti, raffreddandosi scomparirà.
Nel frattempo pestare con il mortaio le nocciole o macinarle in un macina caffè a step di secondi (in modo che le lame non riscaldino troppo le nocciole con conseguente rilascio d'olio), trasferire in un pentolino, unire l'amido di mais, mescolare, versare il latte e aggiungere il cioccolato a piccoli pezzi.
Porre su fornello piccolo a fiamma bassa per 4 minuti, mescolando per tutto il tempo, trasferire in una ciotolina, lasciar intiepidire, rimestando di tanto in tanto.
Spalmare un cucchiaino colmo di crema sulla parte piatta di un biscotto, completare sovrapponendone un altro.
La crema raffreddandosi risulterà più corposa.



Che il sole vi baci! 


 

4 commenti:

Damiana Casillo ha detto...

Io "opziono" per entrambi, non tralascio nulla, manco le briciole e cremina sparsa ovunque.... Nzomma mi lecco le dita e applaudo te, la semola e le opzioni! 😘😚

elenuccia ha detto...

Alla fine anche io avrei optato per la seconda, mi sembra più golosa :-)
Ma che belli questi biscottoni, mi piace questo loro aspetto abbondante e goloso. Mangi un biscotto, lecchi la crema e finisci in bellezza con l'altro biscotto. Mi sa che finirò per cadere in tentazione molto presto. Sai che ho fatto la tua torta di mele vegana? ci è proprio piaciuta

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Secondo me qui ti era proprio venuta voglia di qualcosa di buonissimo! :-D

Fabio

Peanut ha detto...

Mamma mia Gaia, ultimamente mi fai proprio venire l'acquolina in bocca! Anche questi sembrano super goduriosi, e visto che anch'io sono alla ricerca di qualcosa di allettante, semplice, veloce e genuino per la colazione, e visto che ora che ho finito gli esami finalmente posso dedicarmici, puoi star certa che questi biscotti saranno tra le cose che proverò durante la prossima settimana! ^_^