lunedì 8 giugno 2009

Il mio frutto preferito in tutti i semi...ops scusate!... Sensi.


(immagine presa dalla rete)


In ogni bambino, si sa, emerge una naturale predisposizione a cogliere ogni minima “provocazione” al gioco, al divertimento ed alle marachelle.
Ricordo che da bambina, (e non solo) per me l’estate, che attendevo con tutta me stessa, nel freddo e lungo inverno , oltre ad essere un periodo di grande positività in ogni senso, l’abbinavo anche all’arrivo, del mio tutt’ora frutto preferito: L’anguria.


Oltre ad allettarmi l’olfatto col suo tipico profumo, deliziarmi il palato col suo gusto unico, rallegrarmi la vista con i suoi colori vivaci e le grandi dimensioni, ispiravano parecchio me ed i miei fratellini, i suoi piccoli semi, perfetti nella forma e consistenza, fatti quasi apposta, per scatenare il “putiferio” ;-) .


Vi starete sicuramente domandando, dove vorrò arrivare?!
La premessa del racconto, potrebbe illuminare i ricordi di qualcuno di voi, (sicuramente tutti) che da piccolo è stato un po’ discolo.
Spero solo non mi prendiate per matta…solo ora….pensavo l’aveste già intuito! :) Hihihi


Unica femminuccia di quattro fratelli…
…capirete bene quindi, che i miei divertimenti, per forza di cose, direi anche per preferenza, erano spesso caratterizzati da birichinate da maschiaccio.
Cosi, quel visino innocente, con quel caschetto dorato, spesso si ritrovava nel bel mezzo di una caotica e divertentissima mischia, tra semi sputati volanti d’anguria e il fuggi, fuggi confuso e sregolato di 4 simpatiche canaglie, con occhi colmi di lacrime dalle incessanti risate a crepapelle! Quando, improvvisamente, nel marasma più totale, apparivano le manine di mia madre che cercavano (solo a volte riuscivano) di mitigare il gran caos, rischiando anche lei, d’esser colpita da semini volanti…

:-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-) :-)

Adoro questo frutto!!!



Succo d'anguria


Crostata con gelo d'anguria e cioccolato



"Con la partecipazione di" :
Per la frolla:
180 grammi di farina 00
70 grammi di zucchero di canna
60 grammi di burro
1 uovo + 1 tuorlo
1 cucchiaio raso di cocco rapè ( è possibile ometterlo)
Per il gelo:
800 ml di succo d'anguria
60 grammi di amido di frumina
2 cucchiai rasi di zucchero di canna (dipende molto dal gusto del cocomero più o meno dolce)
50 grammi di cioccolato fondente (facoltativo, se si desidera lasciare totalmente, sia il sapore che il colore dell'anguria)
1 pizzico di cannella in polvere
"Mettiamo le mani in pasta":
Impastare la frolla in modo classico, aggiungendo alla farina, il cocco rapè, quest'ultimo renderà maggiormente morbido l'impasto, oltre che a conferire un sapore particolare.
Dopo la lavorazione, sarà avvolto nella pellicola e posto in frigo per 3 ore circa.
Nel frattempo proseguire con la preparazione del gelo.
Scavare la calotta del cocomero, con un cucchiaio, i pezzi ottenuti porli di mano in mano, nello schiaccia patate, strizzare per bene.
Ottenuto il quantitativo di succo stabilito, passarlo con un colino a maglia fitta, per elininare ulteriormente l'eventuale polpa rimasta.
Trasferire il succo in un tegame con l'aggiunta dell'amido e dello zucchero, girare e voltare con un cucchiaio, affinchè il tutto non sarà omogeneamente diluito.
Porre su fiamma bassa, amalgamando con un cucchiaio di legno, finchè il composto non risulti ne troppo denso ne troppo liquido (più o meno 12 minuti).
Spegnere e lasciar intiepidire (non molto, se si aggiunge il cioccolato, in modo che si sciolga bene).
Aggiungere la cannella ed il cioccolato spezzettato, al gelo caldo (ossimoro :-)))
Stendere la pasta frolla in una teglia di 27 cm di diametro, foderata di carta da forno.
Far in modo che i bordi siano sufficientemente alti, versare all'interno il composto e ripiegare il bordo dell'impasto.
Infornare a 180° per 25 minuti circa o finchè il bordo della crostata, non abbia assunto un colore
dorato.
P.S. Ahhhhhh dimenticavo, i semi del cocomero, metterli da parte...ed organizzare uno sputo-party

;-)
*************************************************************
Con questa ricetta partecipo alla "fruttosa" raccolta di Minù
Grazie Minù per l'opportunità :-)


* * * * * *

Ed ora passiamo ai premi: Pronti partenza viA !
:) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)

Ricevuto da: Chiara ,Stefy, Elle, Betty
******************************************************************
Ricevuto da: Valentina, Sabrina&Luca, Alessandra
******************************************************************Ricevuto da: Lady cocca
*********************************************************





Ricevuto da: Fiorella e Francesca

**********************************************************

**********************************************************


Ricevuto da: Chiara, piccolacuoca



Premio da parte di: Minù
******************************************
Premio da parte di: Lady Cocca

*********************************************
Premio da parte di: Sabrina&Luca


****************************************************


GRAZIE!!!


Ragazzi ne manca uno, preferirei postarlo in un altro momento, in quanto mi piacerebbe dedicare un racconto ad esso.


Ufff che fatica! Spero di non aver arrecato confusione, spero inoltre d'aver scritto tutti i nomi dei miei "donatori" :-) Un bacio e a presto!!!



25 commenti:

NIGHTFAIRY ha detto...

Anche a me piace moltissimo l'anguria, bella fresca!però mangio i semi..niente sputoparty :(

Luca and Sabrina ha detto...

E' anche il nostro frutto preferito, oggi pomeriggio abbiamo comprato la nostra seconda anguria della stagione, la seconda di quella che sarà una lunga serie.La prima era squisita, dolce, succosa! Tra un po' ce ne mangeremo due fettone! A leggerti ce n'è venuta una voglia che anticiperemo la pausa dessert!
Anch'io coi miei fratelli giocavamo a sputarci i semini, che disastri!
Il tuo dolce è strepitoso, ma come ti è venuta in mente un'idea simile? La farcitura al cioccolato è uno sballo!
Complimenti per la lunga sfilata di premi, come vedi ti abbiamo pensata in tanti!
Baci da Sabrina&Luca

fantasie ha detto...

Anche a me piace moltissimo per non parlare del gelo di melone!!!

FeF ha detto...

ciao tesorinaaaa...adoro l'anguria...e a quale bimbo non piace e non ha fatto la battaglia con i semini? io raccoglievo anche quelli che sputavano gli altri (che schifo se ci penso ora!) per farli seccare e poi li sparavamo con una cerbottana improvvisata!!!
se passi da noi ci sono dei premiucci per te...ti mando un bacione fortissimo...Fiorella

Giò ha detto...

buffo il lancio folle di semini!!troppo carini i tuoi racconti!

astrofiammante ha detto...

mi piace ma preferisco la concorrenza
...cioè il melone, ;-)) in quanto ai semini li tolgo uno a uno con la punta del coltello...ehh che ci vuoi
fare ognuno ha le sue fisse ^_____^

Lady Cocca ha detto...

Amore per ora ti dico di correre da me c'è un altro premio per te....domani leggo il post sono curiosa di vedere cosa hai scritto...
ps..la mail non è arrivata!!!! notte tesoro

Dida70 ha detto...

hi hi hi ... e se mi avessi vista stasera al super mentre 'prendevo in braccio' un quarto di anguria e lo dondolavo quasi, guardandolo con occhi adoranti mentre mio marito mi faceva 'no no' con la manina? si sio sono innamorata dell'anguria ma il mio saggio maritino mi dice che sono ancora frutti prematuri e che dobbiamo apsettare ancora un pò...ma il tuo post mi ha rimesso la voglia in circolo...nguèèèèèè ....ne voglio una fetta ora!!!
lo sputo-party non l'ho mai fatto ma...lo proporrò alla mia dolce metà...magari quando il piccolo dorme eh eh eh!
il dolce è uno sballo!!!
ti abbraccio
didola

katty ha detto...

l'anguria che mondo sarebbe senza!! non c'è giorno d'estate che non la mangio!! e non rimango mai senza!!! però il lancio dei semi non lho mai fatto !! lo proporrò presto ai miei!!! bacioni il tuo dolce è super fantastico!!!

Claudia ha detto...

Hai centrato il mio frutto preferito!!!!!ed il tuo racconto ha fatto tornare indietro nel tempo anche me.... sapessi che sputi-party facevamo.. io sono figlia unica, e son sempre stata un pò maschiaccia.. avevo tanti amici maschietti.. simpatiche canaglie come me.. Ottima ricetta :-)))))) bacioni...

sweetcook ha detto...

Proprio l'altro giorno ho visto le prime ed ho pensato: devo farne certe scorpacciate...^_^
La crostata deve essere molto buona:)

Lady Cocca ha detto...

Amore mio...non sei l'unica ad essere stata un maschiaccio da piccola, ti ho già raccontato dell'episodio con mio padre...ehehhe!!!
L'anguria per me invece era ed è tutt'ora un frutto proibito..mi fa impazzire il suo profumo ma non potevo mangiarlo prima ed ancora oggi...ti chiederai il perchè??' ehehehe, mi fa fare tanta plin plin!!! e così quando ero piccolina mia madre non me lo faceva neanche assaggiare ero lì a guardare loro che se lo gustavano..ed io lì odiavo anzi ho odiato quella palla verde per tanti anni...IL FRUTTO PROIBITO!!!
Oggi non lo mangio forse perchè non ho mai amato ad apprezzarlo...
maschiaccio mio...io giocavo con le cerbottane a farci la guerra...unica bambina tra 15 maschi..ahahahahahah....
Ti ho mandato una mail...baciuzziiiiiiiiiii

Daffy ha detto...

Quack!
Il cocomero è davvero buonissimo, ma non sono mai riuscito a mangiarlo COI semi (eh... il becco...) doveva far sempre gli interventi "a cocomero aperto" in punta di bis... ahem...di coltello.

La ricetta è intrigante... ma...

...cosa sono il "cocco rapè" e l' "amido di frumina" ?

Non li ho mai sentiti nominare :(

piera ha detto...

che carino questo tuo post, sei proprio brava, complimenti x la torta e x tutti i premi...baci

Mariù ha detto...

Condivido la tua passione per l'anguria, fa impazzire anche me... non avevo mai pensato di farci un succo, sai? Bellissima idea!
Un bacione,
m.

Chiara ha detto...

anch'io l'adoro!!!
appena arriva nei negozi praticamente nn mangio altro:))
il dolce è veramente particolare!!!
bacioniiiii!!!

Anicestellato ha detto...

Premesso che adoro l'anguria e a breve diventerà l'unico cibo insieme con insalate ricche e variegate ma come hai potuto pensare di unirla al cioccolato, non ci avrei mai e poi mai pensato...com'è com'è??

Alessandra ha detto...

i tuoi racconti sono sempre carichi di ricordi brllissimi e sentimenti di gioia...è bello leggerli...lìanguria piace tanto anche a me,e sono legata a questo frutto da un ricordo molto particolare....
quando ero più piccola mio padre si dilettava a piantare le angurie nella campagna dove abbiamo una casetta...la sera ci riunivamo tutti intorno al tavolo all'aperto e aspettavamocon ansia che mio padre ne tagliasse una fetta...ricordo che a me e a mio fratello dava sempre la parte centrale che è più dolce(lui diceva che ci dava il cuore)!!
era bellissimo mangiare l'anguria sotto il cielo pieno di stelle..
purtroppo ora questa abitudine l'abbiamo persa...mio fratello è cresciuto e non è mai in casa...e senza di lui non è la stessa cosa...!!complimentio davvero per la ricetta!!!

Minù ha detto...

certo che va bene!!!la aggiungo subito!!^_^

Alessandra ha detto...

premiucci per te...

margherita ha detto...

anche per estate è anguria...stava tutto il giorno in fresca nell'acqua e la sera ci si tuffava...e via!!!!
bella questa crostata chissaà se sarò capace di riprodurla
ciao
tutto bene?????

dada ha detto...

Quanta allegria hai trasmesso con questo post, hai un dono! Anche a me piace molto l'anguria sinonimo d'estate calda e di giochi (come la tua ricetta). Buona domenica (e grazie per il buon umore)!

Daphne ha detto...

Io pure l'adoroooooo! Domani vado a comprarmene una al mercato ^_^ yuppie yuppie .. emmh.. O_o

Daphne ha detto...

Detto fatto ^_^
Mi sono fiondata al mercato e mi sono portata a casa mezza anguria tutta per me :D

Pronti? VIAAAAAA! GNAM SLURP!

accantoalcamino ha detto...

Allora il trigemellare è giusto!! ;-)
Anche se potrei essere la "mamma" :-D