mercoledì 18 febbraio 2015

Un pane speZiale


Quella di oggi, ME-LA segno sul quadernino delle ricette preferite!
Spinta dalla passione per le spezie, mi ritrovo la dispensa sistematicamente stipata di vasetti, bustine, ampolline e tricche tracche, contenenti fiori, polveri e semi profumati.
Tre mele nel cesto della frutta e il gioco è fatto!


Come dare alla luce una delizia di nome:

Schiacciata di pane, con mele, mandorle e spezie 






"Con la partecipazione di" : (teglia tonda di 28 cm)
Per l'impasto:
200 gr di farina tipo 2 (usate pure la farina che preferite)
40 gr di lievito madre
160 gr di latte di avena (o vaccino)
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
1 pizzico di sale

Per la copertura:
3 mele grandi
2 cucchiai di moscato di Trani (o passito)
3 chiodi di garofano
1 stella di anice stellato
cannella in polvere appena macinata
2 semi di cardamomo
1 cucchiaino di vaniglia bourbon in polvere
1 arancia bio
1 limone bio
1 manciatona di mandorle pelate
1 cucchiaio abbondante di miele

"Mettiamo le mani in pasta": 
In una ciotola versare 100 gr di latte, aggiungere il lievito madre a pezzetti e il cucchiaino di miele, sciogliere con la mano.
Aggiungere la farina poco per volta continuando a mescolare con la mano.
Versare pian pianino la restante parte di latte, sempre continuando ad impastare.
A metà lavorazione aggiungere il sale, continuare a lavorarlo.
Aggiungere l'olio man mano che l'impasto lo incorpora.
Lavorarlo ancora un pò fino ad ottenere una pallotta liscia ed omogenea, coprire con pellicola e lasciare lievitare, in forno spento con lucina accesa,  fino al raddoppio (ricordo che i tempi di lievitazione variano in funzione della temperatura ambiente)
A me ci son volute 6 ore.
Nel frattempo sbucciare le mele, tagliarle a spicchi non troppo sottili, trasferirle in una ciotola, aggiungere la buccia grattugiata del limone, quella dell'arancia e il succo di entrambi.
Aprire la capsula dei semi di cardamomo, ricavare i semini schiacciarli nel mortaietto, cosi come per l'anice stellato, trasferirli nella ciotola in cui vi sono le mele, sminuzzare con le dita le testine di chiodi di garofano e aggiungere il moscato, il miele e la vaniglia.
Mescolare delicatamente e lasciar macerare per tutto il tempo della lievitazione del panetto.
Tostare delicatamente le mandorle, lasciarle raffreddare per poi ridurle in granella.
Foderare con carta forno la teglia, oliarla con un giro d'olio (non abbondante) cospargerlo son la mano, adagiare l'impasto (staccandolo dalle pareti della ciotola con l'aiuto di un tarocco) ormai lievitato ed allargarlo con le mani, leggermente unte d'olio, su tutta la superficie della teglia, premendo meno lungo il bordo.
Sistemare a raggiera, a due cm dal bordo, gli spicchi delle mele affondandoli nell'impasto, infine aggiungere con un cucchiaio il succo della macerazione.
Trasefrire in forno spento con lucina accesa, per 2 ore o fin quando il bordo non sarà bello e gonfio.
Portare il forno (statico) alla temperatura di 180°, prima d'infornare aggiungere su tutta la supeficie la granella di mandorle.
Cuocere per circa mezz'ora, il bordo dovrà risultare dorato (per i tempi di cottura, adeguarsi alle caratteristiche del proprio forno)
Un profumo ammaliante!


Che il sole vi baci!


9 commenti:

Stefania Russo ha detto...

OH MIO DIO!!! Gaia ma è qualcosa di sublime!!! DEVO provare!!!

Claudia ha detto...

Ma te stai impazzendo tu???? stai pubblicando spesso..non è da te!! ahahahaha ma son felicissima.. soprattutto se ci pubblichi ste robette così golose..Un pane alle mele.. tipo focaccia... che bontàààààààààà.. smackk

Dajana ha detto...

Non c'è neanche bisogno che tu mi dica che è buona...mi basta sapere che ci sono delle mele e spezie...con le schiacciate poi è un amore speZiale

Miss Mou ha detto...

E' curiosissima come ricetta, non ho mai abbinato una "focaccia" alle mele. Assolutamente da provare.

Ale ha detto...

Ciaooo ! spero tutto bene un bacio

Natalia ha detto...

Ciao Gaia, come stai?
Che particolare questo pane, profumatissimo.

Peanut ha detto...

Stupenda! Non mi sono mai avventurata oltre il pane col lievito madre (che uso poco, visto che panificati ne mangio rarissimamente - solo quando sono con Alice!XD), ma direi che è ora di lanciarsi in qualcosa di diverso!
Questa mi sembra proprio ottima, cederei sicuramente anche io;)

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Ho capito perché è venuta una bomba, saranno stati i tricche tracche :-D

Fabio

saraq ha detto...

DEVO provarla!! c'è tutto quello che adoro dentro!! <3