sabato 25 aprile 2009

Colgo al "VOLO" un sogno

Da sempre l’uomo, è stato attratto dall’idea di volare.
A quanti di noi è successo di sognare anche ad occhi aperti, di volteggiare in aria liberi nel vento, lasciando che l’emozioni dell’immaginazione, creassero un brivido di leggera follia…

Ho sognato di volare, su una nuvola approdare.
Bianca e pura come neve, con il vento lei procede.
Se m’affaccio a testa in giù, guardo il mondo di qua su,
tutta un’altra visuale, ogni cosa assai casuale.
Poi mi lancio a capofitto, di sicuro sfioro un tetto.
Mentre scendo a più non posso, la magia mi salta addosso.
Cosi resto un po’ di stucco, sarà forse un gran bel trucco?
Larghe, tese le mie braccia, aria fresca sulla faccia, mi ritrovo ancor più su, sole mio sei proprio tu?
Tutt’un tratto un caldo al cuore, coi suoi raggi a se mi vuole, un sorriso grande e più, non vorrei tornar la giù .
Svolazzando un po’ più in là, chi t’incontro? Sua maestà.
Impettita e assai grandiosa, spicca il volo e va sinuosa.
Lei è l’aquila reale che da sola vuol restare, nelle ali il suo potere grandi immense come vele.
Sorvolando le montagne, col suo sguardo acuto e fino, quello spazio cosi grande sarà sempre il suo destino.
Sono in cielo mi vedete? Passo a prendervi volete?
Busso piano, no alla porta! Dietro i vetri, ma che importa?
La finestra s’aprirà lascio a voi la libertà.
Lessi un libro da bambina, di una storia assai carina.
Ragazzetto mai cresciuto, come un libero pennuto, prende il volo e ti coinvolge, se lo segui ti travolge, nella mitica avventura di chi vuol planar nell’aria.
Volteggiando su nel ciel, puoi goderti tutto il mare.
Lo spettacolo continua, tutto blu dai piedi a cima.
Ad un tratto della via, strano suono… mamma mia!
La mia man cosi l’afferra, è la sveglia… ho piedi a terra!

Vi va di volare?


@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@




“Con la partecipazione di” :
Per il pan di spagna:
4 uova
1 pizzico di sale
130 grammi di zucchero di canna
130 grammi di farina 00
30 di cacao amaro
Mezza bustina di lievito per dolci
Per la crema:
400 grammi di latte fresco possibilmente intero
2 uova
3 cucchiai colmi di farina
2 cucchiaini colmi di fecola di patate
2 cucchiai di cacao amaro
2 cucchiai di zucchero di canna
150 grammi di fragole
Per la bagna:
Mezzo litro d’acqua
1 goccio di rum (facoltativo)
1 cucchiaio colmo di zucchero di canna
Per le coccinelle e la decorazione:
4 fragole
1 pezzo di cioccolato fondente
una siringa da iniezione priva d’ago
2 kiwi
“Mettiamo le mani in pasta” :
Pan di spagna:
dividere gli albumi dai tuorli.
Montare a neve ferma con il sale i primi e crema spumosa con lo zucchero i secondi (con l’aiuto di un frustino elettrico)
Aggiungere pian piano , nei tuorli a crema, amalgamando, la farina mescolata con il cacao e il lievito.
Ottenuto un impasto grosso modo omogeneo, aggiungere a cucchiaiate ed un po’ alla volta gli albumi a neve, mescolando dal basso verso l’alto.
Trasferire il composto in una teglia tonda da 28 cm di diametro, in modo che la torta non venga molto alta. Al contrario usare una teglia più piccola, ricavare cosi, attraverso una sezione, due dischi di pan di spagna.
Infornare a 180° per circa una mezz’oretta (prova stecchino).
Crema:
porre sul fornello la pentola contenente il latte, aromatizzare (facoltativo) con una bacca di vaniglia.
Spegnere ad ebollizione iniziata.
Nel frattempo sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere, la farina, la fecola, il cacao e
mescolare, fino ad ottenere una crema liscia.
Versare lentamente il latte intiepidito, mescolare per bene.
Lavare le fragole ed eliminare il picciolo, (tenere da parte i piccioli per la decorazione) frullarle con l’aggiunta di un cucchiaio colmo di zucchero.
Versare il frullato nella nella crema non ancora cotta, porre su fuoco e mescolare, fin a densità raggiunta.
Bagna:
scaldare in un pentolino, l’acqua con l’aggiunta del rum (o solo acqua e zucchero).
A fuoco spento aggiungere lo zucchero, mescolare… lasciar intiepidire.
Eliminare con un coltello, la crosticina superiore del pan di spagna, bagnarlo con acqua e rum, in ogni punto, soprattutto lungo il bordo.
Spalmare la crema sulla torta
Decorazione:
ornare il bordo della torta, con i kiwi sbucciati e tagliati a metà.
Lavare le fragole sotto il getto d’acqua, eliminare il picciolo, sezionarele nel verso verticale
e tenerle da parte.
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato, far intiepidire e trasferirlo poco alla volta, nella siringa. Passare alla decorazione delle fragole…
P.S. Man mano che passa il tempo, il cioccolato si solidifica, plasmarlo quindi con le mani, per creare la testolina della coccinella, mentre per i puntini e le linee, procedere spingendo lo stantuffo della siringa, che userete dopo, per creare gli occhietti, intingendo la punta di essa nella farina e toccare i punti della testolina in cui posizionare gli occhi.
Disporre a piacere le coccinelle, spargendo qua e la i piccioli…






22 commenti:

astrofiammante ha detto...

queste coccinelle sono davvero simpatiche...e buoneeee, bella idea dolce!!!

Luca and Sabrina ha detto...

E chi non ha mai sognato di volare, le ali sono il simbolo della libertà più totale e sono il mio sogno di bambina e anche quello di oggi. Le ali sono la fantasia, un tappeto volante magico.
Mentre ci perdiamo tra le tue parole, non possiamo non assaporare mentalmente la tua magnifica torta, talmente ricca che soddisfa ogni voglia di dolce. Le coccinelle poi sono deliziose!
baciotti da Sabrina&Luca

Giò ha detto...

troppo carine le coccifragole!

alexs ha detto...

ciao, grazie ancora del premio, se passi da me ce ne' uno anche per te
ciao Alessandra

I pasticci di Roby ha detto...

Anch'io mille volte con le ali spiegate ho compiuto voli talmente alti e talmente intensi da sembrare reali; qualcuno lo è diventato altri sono rimasti voli sognati ma non per questo meno emozionanti.
Come colma di emozioni per il palato sarà sicuramente questa torta che hai saputo decorare in maniera divina inventandoti queste coccinelle saporite e originali.
Adesso ti lascio con un fortissimo abbraccio in segno di ringraziamento per il premio che mi hai donato.Notte, Roby

Anonimo ha detto...

Gaia, ci porti in mare, poi in cielo... Ti ringrazio per le emozioni che mi procuri con i tuoi racconti e ... spero di leggerti presto!

Kitty's Kitchen ha detto...

Torta stepitosa proprio colorata e primaberile! Ma anche la poesia è eccezionale! E delle coccinelle che hai usato per guarnizione!!!?? Insomma basta... Questo post mi è piaciuto davvero tanto! Brava

Kitty's Kitchen ha detto...

AH! L'email continua ad arrivare ma se è tutto ok per te io la ignoro! Ciao ciao

dario ha detto...

la tua torta è bellissima!!!
e le coccinelle sono un'idea carinissima!!
ti ringrazio anche per il video.. mi hai fatto tornare indietro di "qualche" anno!!!!

ciaooo e buona settimana

Betty ha detto...

ma guarda che s'inventa questa!!! deliziose queste coccinelle, e chi c'aveva mai pensato a creare delle coccinelle con le fragole, brava e complimenti per la fantasia!

Lo ha detto...

la vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare....sei bravissima...
sognare di volare appartiene alle persone che desiderano elevarsi,,,in punta di piedi pronti per spiccare il salto!

Lady Cocca ha detto...

Cuore...prendo al volo il tuo premio...ma tu corri da me ce nè uno anche per te...baciiiiiii

FeF ha detto...

i tuoi post sono sempre una meraviglia...voli alta con la fantasia usando parole che mi catturano e mi trasportano con loro per farmi sorridere, sognare, ricordare....e voli alta con le tue strabilianti e gustose ricettine che mi riportano a terra ma una volta "con le mani in pasta" mi risollevano in aria...e ricomincia il volo......grazie
un abbraccio dalla broccola Fiorella (anche se ci vorrebbero i monsoni per sollevarmi!!! Per fortuna la fantasia nn ha peso :P)

sweetcook ha detto...

Eh si, mi piacerebbe volare :D

Che bello il tuo blog, ti aggiungo subito alla mia lista:)

E cge idea geniale quella dell coccinelle!!!
A prestissimo!

Valentina ha detto...

Le coccinelle sono bellissime! E tu tesora cara ci hai come sempre affascinato con i tuoi racconti...
Grazie del premio, sei sempre tanto cara, non ti dispiacerà se te lo rigiro... :-)
Ti abbraccio forte, passa una splendida giornata

Vale

stefi ha detto...

Chi non ha sognato guardando la storia infinita!!!!!
Grazie di aver pensato anche a noi e di averci fatto sognare di lunedì mattina!!!!
La torta è carinissima e buonissima!!!!!
Ciao Gaia a presto!!!

Milla ha detto...

Magari poter volare da soli o in compagnia di un bel drago come nella storia infinita...bellissimo libro, ma anche il film mi ha fatto sognare....
Anche il tuo dolcino mi ha fatto sognare di tuffarci il ditino, posso???Un bacio

Alessandra ha detto...

ciao....ho girato un premio a te...se ti fa piacere passa a ritirarlo...baci baci

Chiara ha detto...

un premio per te!!!

Gunther ha detto...

accidenti che lavoro e che torta, bella lidea di trasformare le fragole in coccinelle

Mariù ha detto...

Carinissime le coccinelle di fragola, brava!

bussola ha detto...

ma che spettacolo..... sei veramente unica!!!!!