giovedì 23 aprile 2009

A gonfie vele!

Questo premio-meme, mi è stato affettuosamente donato da Lidia, una sweet sweet persona, alla quale vorrei regalare un abbraccio intenso.
Oltre ad essere una gioia di dono è anche divertente!
Le regole sono: scrivere 8 cose che ci prefiggiamo di fare ed assegnarlo ad altrettanti blog linkandoli.
Qui i miei propositi
Mi permetto di uscire dalle regole ( se non è valido vi prego d'avvisarmi, mi rimetterò subito in riga :-)
E lo dono a tutti coloro che passando di qui, vorranno divertirsi nel descrivere i propri propositi.

Grazie Lidia tvb

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Qualcuno ormai, avrà capito che il mare mi scorre nelle vene.
Questo per me significa avere il sangue blu!
Tra i tanti curiosi lavori-divertimento che ho svolto fino ad ora, vorrei posizionare ai primi posti, nella classifica dei ricordi più significativi: l’istruttrice di vela, nello specifico per bambini.
Sono ormai trascorsi quasi 10 anni, da quando energica, entusiasta e carica di pazienza, per tutta l’estate, percorrevo il tragitto che mi conduceva ogni mattina, in un luogo animato da spensierati e giocondi ragazzini, che di minuto in minuto, spuntavano dal muretto come funghetti e si raccoglievano in un grande cerchio, ad ascoltare e interagire, sulle dinamiche della lezione-gioco che si sarebbe svolta.
Uscite in barca, divertimento e concentrazione, risate, abbracci e grande responsabilità, hanno racchiuso una fetta di vita, che ha determinato parte della mia crescita professionale ed interiore.
Ho continuato a vivere il mare, affiancandomi al mio compagno, skipper ed istruttore di vela, che da sempre svolge questa meravigliosa e motivante professione, che come le onde, si alterna di stagione in stagione e a volte ci ha “costretti” piacevolmente, a svernare oltremare…
Le nostre impareggiabili avventure? Sempre a gonfie vele!!!


















Buon vento!!!


@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

I nostri cari amici Sami e Franco, sono tornati da un meraviglioso viaggio in camper, in Tunisia.
100% adrenalina: volo in deltaplano, kitesurf a Djerba , ed escursioni nel deserto del Sahara…
I loro viaggi sono sempre stupefacenti!
È stato bello ritrovarsi, guardare assieme le suggestive foto, in alcune delle quali, Sami sembra una rosa del deserto…è bellissima!
Abbiamo ascoltato i loro racconti, guardando i loro occhi pieni di entusiasmo.
Ho preparato un dolce per l' occasione, è piaciuto molto…
Et voilà:


Crostata di farina di farro integrale con crema all'arancia


“Con la partecipazione di” :
Per la frolla
300 grammi di farina integrale di farro
20 grammi di cacao amaro
70 grammi di burro
70 grammi di zucchero di canna
2 uova intere
1 puntina di cucchiaino di bicarbonato
Buccia grattugiata di 1 arancia
Per la crema:
600 grammi di latte fresco
Buccia di 2 arance
70 grammi di zucchero di canna
50 grammi di farina 00
2 cucchiaini colmi di fecola di patate
1 uovo intero e 1 tuorlo
“Mettiamo le mani in pasta” :
Porre su un piano la farina mescolata al cacao e al bicarbonato.
Formare un buco centrale, nel quale aggiungere lo zucchero la buccia d’arancia grattugiata e le uova.
Ammalgamare un po’ ed aggiungere il burro freddo a pezzi, formare una palla e trasferirla in frigo.
Nel frattempo versare in una pentola, il latte con l’aggiunta della buccia d’arancia precedentemente sbucciata superficialmente, in modo da evitare il mallo, che rende amarognolo il sapore.
Portare ad ebollizione, spegnere e lasciar intiepidire.
Sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere la farina setacciata e la fecola di patate.
Versare il latte, poco per volta, mescolando, nella ciotola con la cremina ottenuta.
Sottrarre le bucce, parte delle quali, sminuzzare e tenere da parte.
Trasferire il tutto nuovamente nella pentola, porre su fuoco e con l’aiuto di un cucchiaio di legno mescolare, affinchè il liquido si addensi al punto giusto.
Spegnere il fuoco ed aggiungere, mischiando, le bucce sminuzzate.
Procedere con il trasferimento dell’impasto, in una teglia di circa 28 cm di diametro, nella quale avremo prima sistemato della carta da forno.
Stendere l’impasto, ottenendo un bordo sufficientemente alto, da poter abbracciare la quantità di crema da versare.
Infornare a 180° per 20 minuti circa.
Togliere la teglia dal forno, far freddare ed aggiungere la crema, ormai intiepidita.
Ornare con delle fette d’arancia e trasferire in frigo un’ora prima di servirla.






13 commenti:

katty ha detto...

mamma mia che bello il mare su di una barca a vela!! le tue foto mi fanno sognare!!! ora in casa non ho la farina di farro ma la tua torta la vorrei proprio fare!! deve essere buonissima!! buona giornata e baci!!!

Lo ha detto...

mamma mia ma quanto ti sta bene il mare cucito sulla pelle? ti rende ancora più splendida.....mi piace la torta tanto tanto...e mi piace abbracciarti

Dida70 ha detto...

sei stupenda Pagnottellina mia! anche io mi sento il mare 'dentro' ma tu...come dice la cara Lo...ce l'hai proprio cucto sulla pelle e poi con un Pagnotto skipper!!!
ti abbraccio forte forte forte
dida
p.s. interessante questo dolce!

Valentina ha detto...

Tesora...come ti capisco, anche io non potrei mai vivere lontana dal mare... ci vado anche d'inverno, e lo preferisco in assoluto anche all'estate, adoro stare da sola a parlare con lui mentre è mosso ed arrabbiato...
ps buona anche la crostata...
bacini
V

Lady Cocca ha detto...

Anche se vivo in montagna amo il mare e soprattutto in questo periodo...non c'è confusione e si sentono tutti i profumi meravigliosi!!!
Tvb anche io....grazie per le tue belle parole!!!!
Ti abbraccio forte Lidia

Lory ha detto...

Anch'io sono donna di mare e l'adoro! Ma mi piace moltissimo anche la tua bella crostata della quale, in questo preciso istante, me ne farei fuori una bella fettona.
Bacioni :-9
)

Betty ha detto...

ma io ai dolci non so proprio resistere, come devo fare?
è deliziosa, complimenti anche per il premietto-meme.

sul mio blog è in corso il mio primo blog candy se ti va di partecipare mi farebbe molto piacere!
baciiii...

Milla ha detto...

Bello e buono questo dolcino e poi così particolare con la frolla di farro, brava Pagnottella, mi piace un sacco!!

Mariù ha detto...

Quanto favolosa é questa torta?
Quella cremina lí mi lascia senza parole!
Un bacione,
m.

Chiara ha detto...

da dove posso iniziare!
le foto magnifiche!!!mi trasmettono forti emozioni, la tua passione, l'amore per il mare!!
deve essere stupenda la vita in barca a vela!!!:))
la crostata, una vera delizia!!
la proverò di sicuro!
bacioni!!!

Lo ha detto...

finalmente sono riuscita a ritirare i tuoi premi e a fare quello della ridarola! ;)bacio

pagnottella ha detto...

@Katty: siiii provala è buonissima!
Tanti bacini anche a te dolcezza!

@Lo: Grazie amore...
Anche a me piace abbracciarti, spero di farlo al più presto dal vivo :-)

@Dida:Didola cuore! Si, so che anche tu fai parte della gente di mare... Un bacioabbraccio :-)

@Valentina: gioia è vero il mare d'inverno ha un fascino diverso, anche il suo canto lo è...;-)
sei molto romantica!
Grazie un bacio...

@Lady Cocca: sweettina mia, anche la montagna regala forti emozioni!
é vero questo è il periodo più bello per godersi il mare, è il mio preferito...
Una carezza dolcissima ciao tesoro...

Lory: cara, dai sediamo qui in riva al mare...
ti passo una fetta di torta :-)
Che bel sole caldo...
un bacio.

@Betti: Betti cara, abbandonati e mangiane un pezzo...un altro...un altro...e poi un altro.
:-)))
Tesoro, ho inserito il logo.
Tanti complimenti!!!

@Milla: Grazie gioia, un abbraccio forte!

@Mariù: Anche a me ha lasciato senza parole...avevo sempre il cucchiaio pieno di crema in bocca, con la scusa d'assaggiare! Menomale che è bastata per farcire...Baci :-)

@Chiara: Oh si, la barca a vela ti regala uniche emozioni...
grazie tesorina!
provala e fammi sapere...
Un abbraccione :-)

@Lo: Bene!
Ho letto il racconto! sei fortissima!!!:-)))))))
Un bacio folle ;-)

tartina ha detto...

Le tue foto fanno venire una voglia assurda di mare, stupende!

Mentre la torta mi fa venire una straziante acquolina in bocca e la voglia di affondarci i denti ._.

*