venerdì 13 novembre 2009

Cibo per la mente


(questa fatina è di una dolcezza infinita...non poteva che regalarmela una sweet Persona...grazie con tutto il cuore!)


Quando la vacanza è all’insegna del relax e del silenzio, ci piace molto dedicarci alla lettura, se il clima è mite, preferiamo scovare posti all’aria aperta, dove poter leggere un libro.

In un vecchio post ,vi ho raccontato della scoperta delle terme libere di Viterbo, direi proprio “la scoperta dell’acqua calda” viste le caratteristiche del posto rapiti dal quale, almeno una volta l’anno è diventato ottimo approdo per rigenerare mente e corpo.

Inzupparci come savoiardi in una tazza di latte caldo, in qualsiasi ora del giorno e della notte, succhiando di tanto in tanto trancetti di liquirizia per evitare piccoli cali di pressione, vista la temperatura dell’acqua.

Usciti dalle pozze, trascorriamo serenamente il resto del tempo tra lunghe e lente passeggiate nei campi, chiacchierare in armonia con gli altri camperisti e non, assistere a meravigliosi scenari della natura, fatti di scorci, colori e profumi ineguagliabili, leggere un libro e quando fuori è freddo, rifugiarsi al calduccio spaparanzati sulle accoglienti e comode sedute di una dinette, alternando paragrafi di lettura con spilucchi sfiziosi di pezzetti di cioccolato fondente e qualche caramella morbidosa.

La scelta di un libro, per quel che mi riguarda, è legata sostanzialmente allo stato d’animo che caratterizza momenti o periodi della mia vita, cosi in quelli di tranquillo benessere, la carrellata letteraria diviene ampia.

Libri nuovi o usati l’importante è leggere, arricchendo il proprio bagaglio culturale, emozionarsi

sognando ad occhi aperti.


“Ho nutrito l’anima attraverso la mente, che ha scrutato gli occhi persi tra spazi bianchi decorati da linee parlanti, un odore di nuovo e candido, a volte vecchio ed ingiallito.

Carpire i messaggi della realtà e della fantasia, seguirne il senso e le sensazioni

Gaia.

***********************************


Torta al cioccolato e liquirizia





“Con la partecipazione di” :

140 grammi di zucchero di canna

400 grammi di latte condensato zuccherato

70 grammi di cioccolato fondente

2 uova

150 grammi di farina 00

12 trancetti di liquirizia pura

100 grammi di acqua

1 pezzetto di vaniglia bourbon

3 cucchiaini di cremor tartaro

“Mettiamo le mani in pasta” :

Portare a bollore l’acqua spegnere il fornello ed aggiungere i trancetti di liquirizia, mescolare affinchè quest’ultima non sia sciolta, lasciar raffreddare.

Nel frattempo, versare in una casseruola con doppio fondo: il latte, lo zucchero e la vaniglia, mescolare con un cucchiaio di legno e trasferire su fuoco moderato.

Continuare a mescolare per una decina di minuti, fare in modo che non si attacchi al fondo.

Spegnere, sottrarre la vaniglia ed aggiungere il cioccolato a piccoli pezzi mescolare facendolo sciogliere per bene, e lasciarlo raffreddare, il composto risulterà morbido e caramelloso, aggiungerlo alle uova che avremo sbattuto prima in una ciotola per 10 minuti abbondanti.

Versare pian piano la farina e il lievito setacciati, mescolare e versare l’acqua aromatizzata con la liquirizia, amalgamare.

Trasferire il composto in uno stampo tondo di 24 cm circa rivestito di carta da forno.

Porre in forno termoventilato precedentemente riscaldato a 170° per mezz’ora circa.


P.S CONCORSO

Forse la foto del post precedente, vi ha distratte dall’avviso della premiazione circa il mio concorso a premi…bhè allora siete giustificate, vista la scabrosità dell’immagine! ;-)

Indi per cui, scaduto il termine per poter votare e non avendo ricevuto nessuna votazione da parte vostra, mi è venuta un' idea: nel prossimo post, premierò il primo commento della prima blogger partecipante al concorso.



24 commenti:

spiritodellaterra ha detto...

ma che buono cioccolata e liquirizia, adoro la liquirizia...
mi fa piacere ritrovarti attiva.
Un bacione e bentornata!

Ely ha detto...

bellissima e nuova questa torta! e che bello il post sul libro... hai ragione i libri si scelgono partendo dallo stato d'animo e sopratutto per me... dalla copertina! baci Ely

Claudia ha detto...

Che bello starsene nell'acqua calda sulfurea quando fuori fa freddo!!!! Ottima la ta torta.. ne prendo n afetta!! bacioni e buon fine settimana :-))))

Edi ha detto...

Io perderei ore ed ore con il naso sprofondato tra le pagine dei libri, sia che abbia licenziosi momementi per farlo sia che effettivamente non li abbia.
Volare nella mente, staccarsi dai volti, dalla gente e dai rumori per essere altrove. Ora, con il freddo, mi avvolgo nel plaid e lascio fuggire sono una mano mentre rimango celata nella penombra.
Però...
il libro deve essere mio, non della biblioteca, non prestato..voglio che si permei di me...
ma qui mi fermo per non perdermi in discorsi più esoterici per cui gli oggetti trattengono le vibrazioni di chi li possiede caricandosi di un potere intrinseco inscindibile...
Mi gusto la tua torta al cioccolato, perfetta con i primi freddi...!!

fantasie ha detto...

Lo voglio io il premio... quindi starò attentissima!!!
La torta alla liquirizia (con il latte condensato e tutto il resto) mi pare comunque già un ottimo premio... certo se me ne spedissi una...

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Carina la fatina in effetti! Eccezionale la tora proprio da provare! :)

Chiara ha detto...

ciao tesorino!!!
che post bellissimooooo!!!
i libri li adoro da quando sono piccolina!!! mi ricordo che qnd andavo a casa di mia zia ero felicissima perchè me ne stavo ore ed ore nella sua stanza libreria, per me era un sogno!!ogni volta facevo scorta di libri per riportarli dopo qlc mese in cambio di nuove letture!
in vacanza leggere è una delle cose che amo di più!!
nn riesco proprio a stare senza libri, nella mia borsa ce n'è sempre uno!
pian piano ho cantagiato anche il mio Sa:)) ora è lui che appena può mi trascina in libreria a sentire quel piacevole profumo e a cercare qualche buon libro
bacioniiiii

Lo ha detto...

libri libri libri ..storie immens ein cui immergersi...imparare sognare..adoor legere m anon riesco più come una volta...in ferie in vacanza vivo tra le pagine
ti abbraccio forte...mi piace questa torta goduriosa

astrofiammante ha detto...

un connubio che non conosco, sei originale,
baci!!

Micaela ha detto...

non ho mai provato l'abbinamento ciocco-liquirizia!! sarà buonissimo, sono proprio curiosa di provarlo!

Dida70 ha detto...

i libri per me sono stati una terapia nel periodo adolescenziale, me ne stavo chiusa in camera e viaggiavo... ancora oggi li scelgo a seconda dell'umore! sono la mia vita!
ciocco e liquirizia eh? questa mi è nuova!
ti abbraccio forte pagnottina dolce e buon fine settimana
dida

chabb ha detto...

Hai un blog molto particolare, è un piacere leggerti!!
Ciao!!

Lady Cocca ha detto...

Ed ecco la Sweet in persona....
Chissà perchè quando ho visto questa fatina lì in vetrina ho pensato a te...alle tue parole di ogni post..all'amore che metti nello scrivere...ero sicura che ti piacesse leggere...e poi ti somigliava tanto...cercavo proprio qualcosa da tenere sempre vicino a te che ogni giorno ti ricordasse di me.....
tesorino ti voglio un mondo di beneeeeeeeeeee!!!
Ah la tortina è deliziosa..mi incuriosisce molto l'unione cioccolato e liquirizia...mi sa che te la scopiazzo...
ciao amo' spero di abbracciarti fra qualche ora...ciaooo

Lady Cocca ha detto...

ahhhhhh....scusa...ho salvato la fotina è troppo bellaaaaaaa...baciuzzi

marifra79 ha detto...

BUONAAAA...Ti avviso già da ora, io ho fatto il copia incolla perchè la tua torta la proverò sicuramente non appena mi sentirò meglio dall'influenza (non A per fortuna!!!)I libri...quanti ne ho letti!Adesso non nascondo di far fatica...ma non appena trovo del tempo non me lo faccio di certo mancare!!!!
UN ABBRACCIO FORTE

Anonimo ha detto...

Amo ti leggo e ti penso. Come scrivi bene!!! Un bacio da turin

Dida70 ha detto...

mmm...domandina insidiosa!!! ma... non è che sai ...che tempo che fa dalle tue parti il prossimo fine settimana?
attendo...

pagnottella ha detto...

Spirito della terra:-):Cara il piacere è tutto mio!
Son contenta di rileggerti...
un'accopiata curiosa ma deliziosa, il giorno seguente è più buona.
Un abbraccio e grazie:-)

Ely:-):Ciao Ely grazie! Hai ragione anche l'occhio vuole la sua parte...
a volte dei libri con delle belle copertine riescono a rapirti più di una trama interessante.
Un bacio :-)

Claudia:-):Clà ciao cara, meraviglioso godere del caldo sulfureo, se pensi che fuori dall'acqua è freddo, vorresti rimanere li per sempre ;-)
serviti pure...
Grazie Baci :-)

Edi:-):La sensazione di leggere un libro vergine è meravigliosa, perdersi nel profumo delle pagine intatte e scroscianti.
Non ti nascondo che mi emozionano anche i libri già vissuti la sensazione è diversa ma comunque interessante, risulta affascinante, mi piace da matti girare per i mercatini tra le bancarelle dei libri usati.
Kissà, magari i libri già vissuti che ho acquistato sono permeati da vibrazioni positive dei vecchi proprietari...
prendi pure una fettuzza.
Grazie un bacio dolcezza :-)

Fantasie:-): Carissima, grazie che carina sei...
Sarebbe un'idea strepitosa inviare un pezzo di torta :-)))
Baci

Elisakitty's Kitchen:-):Grazie tesoro :-)

Chiara:-): il mio primo libro "piccole donne" avevo 9 anni...
il primissimo un libro di fiabe, simulavo la lettura inventando storielle senza senso non sapevo leggere avevo 4 anni :-)
Un bacione :-)

Lo:-): Leggo ormai solo in vacanza, soprattutto quelle trascorse col camper.
Grazie un bacione :-)

Astrofiammante:-): Grazie tesoro :-)

Micaela:-): Ciao cara! é davvero buona, la liquirizia la senti soprattutto nel retrogusto.
Grazie baci.

Dida:-): T'ho immaginata adolescente persa nei tuoi libri...
La torta è da provare, strano connubio vero?
Un bacio didolotta.
P.S. Tesoro non mi dire!!!
T'informo in prossimità di quei giorni, ora è un pò prestino per le previsioni,tra qualche giorno è meglio...magari!!!
Teniamoci informate;-)

chabb:-): Cara grazie e benvenuta!

Lady Cocca:-): Ora è qui di fronte a me, la guardo ogni sera prima d'addormentarmi e la mattina appena sveglia...come potrei non pensarti!
Mi piace davvero tanto, adoro le fate...
Curioso, hai pensato a me quando l'hai vista, ora io penso a te quando la guardo :-)
Lo vedi ch'è reciproco, anch'io te ne voglioooooooooooooooo
Peccato per oggi, te ne avrei portato un pezzo...è ancora buonissima, anzi meglio che il primo giorno!
Grazie cucci un bacio.

Marifrà79:-): non ridere, pensavo a quando avresti letto la ricetta e la tua reazione, sembra dedicata a te!
Provala! Se ti piace più "liquiriziata" aggiungi più trancetti...
Grazie un bacio :-)

Amò:-): Amò, grazie! Mi manchi, torna prestooooooooo
turin very match...

Dida:-): Didola ho risposto su ;-)

NIGHTFAIRY ha detto...

Hai proprio ragione, anche per me vale la stessa cosa..Interessante la torta!

pagnottella ha detto...

Nightfairy:-):
Ciao cara, grazie!

Simona ha detto...

Leggere un bel libro mentre mangi una torta squisita?Come lo vedi? Io un'accoppiata vincente!
Come dici? Si ingrassa? Ma vàààààà!!! Bacetti!

Giò ha detto...

adoro leggere, purtroppo in settimana lo faccio poco..riesco a malapena a stare dietro al mio blog!
però in vacanza recupero tutto, adoro leggere soprattutto in spiaggia mentre mi rosolo come una salamella o sotto l'ombrellone!
curiosa la torta con la liquirizia!

dada ha detto...

Abbinamente intrigante e virile. E poi mi hai ricordato le amate terme, adoro la sensazione che si prova durante e dopo, poi mi sento bene per una settimana :-) Buon inizio settimana

pagnottella ha detto...

Simona:-): eccerto non potrei lasciar lo stomaco a guardare la mente "mangiare" rimarrebbe male ;-)
Ahhh per quello non c'è problema ho già preso 6 kg...
bacetti.

Giò:-): Bello "come una salamella" :-)
Io al mare leggo solo se c'è poca gente (il caos mi manda in confusione) e se il sole è "dolce".
Ecco, sotto l'ombrellone va benissimo!
Grazie cara...baci :-)

dada:-): Cara!
Si che sensazione di benessere, mentre e dopo.
Effettivamente l'abbinamento può sembrare forte, in realtà c'è solo un delicato retrogusto di liquirizia.
Un bacio :-)