venerdì 3 luglio 2009

Farina, farina e ancora farina!!! O_O

Farina di grano tenero, farina di grano duro, farina di farro integrale e non, farina bianca di kamut, farina di kamut integrale, farina di riso, farina di miglio, farina d’avena, farina di grano saraceno, semolino… farina, farina e ancora farina!!!
Se svuotassi sul pavimento della mia stanza, tutti i pacchi di farina sistemati in dispensa, come scolaretti seduti, in ordine d'altezza nei propri banchi, simulerei un pezzo di spiaggia caraibica.
Mi basterebbe, spalancare le persiane del balcone che s’affaccia sul blu, avvicinare una grande conchiglia all’orecchio, come da una cornetta di telefono, ascoltare la voce del mare.
Sorseggiando avidamente latte di cocco, mentre le foglie di una kenzia, disegnano con la loro ombra, davanti a sprazzi di luce, ampi filamenti di una palma immaginaria…

@@@@@@@@@@@@@@@@@




@@@@@@@@@@@@@@@@@




@@@@@@@@@@@@@@@@



“Con la partecipazione di” :
250 grammi di farina di riso
50 grammi di fecola di patate
1 uovo
60 grammi di zucchero di canna
2 cucchiaini di miele
50 grammi di latte di riso
40 grammi di olio di girasole
40 grammi di pinoli
2 cucchiai rasi di cocco rapè
Abbondante buccia di limone grattugiata
1 piccolo pezzo di vaniglia bourbon grattugiata
1 pizzico di sale
3 cucchiaini di cremor tartaro
“Mettiamo le mani in pasta” :
Versare sulla spianatoia: la farina, la fecola il lievito e il cocco rapè, precedentemente mescolati.
Nel centro aggiungere lo zucchero, il miele, la buccia di limone, la vaniglia entrambi grattugiati e l’olio, mescolare un po’ con la mano, aggiungere l’uovo , i pinoli e il sale.
Impastare incorporando di mano in mano la farina circostante, versando pian piano il latte.
Ottenuto il panetto, avvolgerlo nella pellicola e trasferire in freezer per mezz’ora.
Sottrarre di mano in mano dalla palla d’impasto, dei pezzi più o meno piccoli (dipende da quanto grandi vogliate i biscottini) avendo l’accortezza di infarinarvi le mani, in modo che non si attacchi a quest’ultime l’impasto.
Formare delle palline da schiacciare, raggiungendo lo spessore di qualche mm.
Trasferire su una teglia ricoperta di carta da forno, cuocere a 170-180° per 15-18 minuti, o fin quando non saranno poco dorati…
Conservare in sacchetto di plastica.









15 commenti:

Elisakitty's Kitchen ha detto...

:) Pensa a stare davvero su una spiaggia morbida di farine! :)))
I tuoi biscottini hanno un aspetto favoloso! Baci buon weekend!

astrofiammante ha detto...

la tua dispensa somiglia molto alla mia...e adesso so cosa fare della farina di riso, bacio!

The happy housewife ha detto...

Io ho un armadio solo per le farine! Vedo però che siamo tutti nella stessa barca! I biscotti sono bellissimi purtroppo però il gusto della farina di riso non mi sconfinfera...comunque brava!

marifra79 ha detto...

Ma quante farine esistono?.....
Sai che ti dico.....meno male che esistono.....
i biscotti .....buonissimi! Ho provato a fare qualcosa di simile, ma ho problemi col forno, nel senso che vengono un pò troppo cotti sotto......Ciao cara

Claudia ha detto...

Li salvo!!!!! sono fanatstici... :-)))) bacioni cara buon w.e.

Giò ha detto...

w tutte le farine del mondo!!!quella di riso la uso poco ma per i biscottini farò un'eccezione!buon weekend

Betty ha detto...

uuhhh ma questoi mi sembrano davvero favolisiiiiiiii... mi servo?
buon w.e. cara.

Luca and Sabrina ha detto...

Che sabbia...hai ragione, così fine che sembra farina! Sogno anch'io spiagge da sogno, la città mi sta deprimendo sepolta com'è sotto l'afa!
Quasi quasi cospargo il pavimento di casa di farina, ne abbiamo anche noi diversi chili in dispensa!
E che buoni devono essere quei biscottini con la farina di riso. Non l'abbiamo ancora mai provata, ma la voglia è tanta!
Un abbraccio da Sabrina&Luca

Lady Cocca ha detto...

Wow....basta chiudere gli occhi per immaginare la scena!!!
Solo che la sabbia bianca dei Caraibi...quando ti alzi...non lascia quell'alone bianco che ti fa sembrare un arancino pronto per essere passato nell'uovo...ahahahahahha!!!
Scusa amò...ho demolito il racconto...ma davvero ho immaginato prima la scena...seria..da te descritta...e poi la mia a mo di comica...ahahahha!!
Appena prendo la farina di riso li provo i biscottini...so proprio buoniiii!!
Ps...mi devi far capì..e la vecchiaia do segni di rinco...come funziona il programma che usi per i giochetti delle foto..è gia sul mio pc!!!
Baci Amor....
e ancora ps..non so ma credo di venire alla Mongolfiera a Molfetta..poi ti avviso!!!
Baciuzziiiiiiiiiiiiiiiii

Daphne ha detto...

uahahahaha, oddioooo!!!la stessa cosa che pensavo io ieri! Sono andata al supermercato e mica potevo tornare con una spesa che escludesse qualche tipo di farina!!!figurati!sei pazza?? O_o
Ho visto la farina di Altamura che dalle mie parti è una cosa fantasticissima..potevo non agguantarla? O_o e ovviamente manitoba..ma mi sono trattenuta a prenderne di altri tipi.
Tornata a casa ho pensato di essere davvero in una brutta fase della malattia :O
Tra l'altro continuo a fare pane etc..aiuto...

Se svuoti i pacchi che hai tu chiamami che porto i miei e facciamo una spiaggia ancora più grande! :D
Questi biscottini sono slurposi ^_^

dada ha detto...

Mi piacciono molto i tuoi biscottini delicati e l'introduzione con l'immagine della farina trasformata in scolaresca è unica ;-)! Un abbraccio
P.S. Grazie per quel che mi hai detto, è cominciata bene la giornata :-)

FeF ha detto...

scrunc scrunc...me le sto sgranocchiando tutti!!!!
bacini baciotti
Fiorella

Solema ha detto...

Tempo addietro usavo solo la farina di grano tenero 00, ora ho un armadio di farine di tutti i tipi.Ho scoperto anche un mulino, che scrive nei sacchetti il w, cioè la forza della farina.Quando inizi a cambiare farine, entri in un mondo senza uscita ma meraviglioso.

NIGHTFAIRY ha detto...

ihih..la filastrocca é molto buffa! :-p e i biscottini deliziosi..arrivo giusto in tempo per la colazioneee!

stefi ha detto...

Che sabbia!!!!!!
E che biscotti!!!!!!
Buonissimi e leggeri con la farina di riso.
Ciao gaia un bacio!!!!!!!