martedì 12 maggio 2015

Stuzzarelli con sesamo

Alt!
Non è il caso che copiaincolliate la ricetta, è cosi semplice da ricordare, basterà effettuare un rinfresco al 50% al posto dell'acqua però ci sarà il vino bianco e l'aggiunta, per le dosi che seguono, di 25 gr di olio extravergine d'oliva, semplice no?
Questa ricetta è nata dalla necessità di smaltire della pasta madre precedentemente destinata alla realizzazione di altro e che per ragioni di passeggiata all'aria mite e piacevole, è diventata esubero.
Per il nome, assolutamente di fantasia, mi sono ispirata alla forma, pezzettini, in dialetto: stuzzaridd, diventati poi vezzosamente stuzzarelli
Friabilissimi, si gustano in modalità ciliegia...l'uno tira l'altro. 
Molto appetitosi! Non a caso la radice della parola richiama l'aggettivo: stuzzicante.
Fantastici se tuffati in brodo di fave, piselli o in qualsiasi altra pappa, non s'ammolleranno ma conserveranno tuttavia la friabilità!

 Stuzzarelli con sesamo
"Con la partecipazione di": per circa 70 stuzzarelli
130 gr di esubero di pasta madre (di 1 giorno. fattibilissimi anche con psta madre rinfresata)
130 gr di farina tipo 0
65 gr di vino bianco
25 gr di olio extravergine d'oliva
2 cucchiai di sesamo (o dei semi  e odori che preferite)
sale secondo i gusti
"Mettiamo le mani in pasta":
Trasferire la pasta madre in na ciotola, aggiungere la farina e i semi di sesamo, versare poco per volta il vino, impastare, aggiungere il sale.
Dopo aver ottenuto una palletta ben lavorata, incoroporare l'olio poco per volta continuando a lavorare l'impasto.
Trasferire il panetto sulla spianatoia NON infarinata, sottrarre dei pezzi, coprire con un piatto la restante parte.
Con il pezzo ricavato dalla sezione, formare un serpenello un pò più spesso di un dito, pigiarlo leggermente non molto schiacciato!
Sezionarlo con un taglia pasta, in tocchetti di circa 3 cm.
Trasferire i tocchetti, volta per volta, sulla leccarda foderata di carta forno o infarinata con della semola.
Infornre a 180° per circa 30 minuti, in modalità statico per 10 minui, i restani  20 modalità ventilato. Smuoverli a metà cottura.
Aspettare che si raffreddino prima di sgranocchiarli.


Che il sole vi baci!

2 commenti:

Stefania Russo ha detto...

facilissimi!!! io poi questi snack con il vino li ADORO!!!

Emmettì ha detto...

Ma che belli tutti questi modi per riciclare il nostro lievito e non mandarne sprecata neanche una briciolina... :-))
E soprattutto che belli questi stuzzarelli!!
Chissà che sapore impastati con il vino...
Insomma, assolutamente da provare!
Grazie per averli condivisi. :-)
Un saluto insieme all'augurio di una giornata bella. :-)))