lunedì 11 maggio 2015

Crudaiola con orzo integrale

Il basilico esercita su di me un'attrazione irresistibile, cosi, tutte le pietanze che lo contengono e lo rendono protagonista, mi seducono!
Potrete, quindi, ben capire l'effetto che mi fa un piatto di pasta con pesto di basilico o, come nel caso della ricetta odierna, la crudaiola.
Qui in Puglia, si tende ad abbinare, a questo fresco e profumato condimento, le orecchiette.
Oggi vi strabilierò con effetti speciali! Esageraaaaata proponendovi la crudaiola servita in ciotolina di pomodoro, con chicchi d'orzo integrale, in alternativa alla classica pasta.
Il caso di dire una "chicca" sfiziosa, da gustare a tavola o in pasti fuori porta.


Crudaiola con orzo integrale

"Con la partecipazione di":
6 pomodori ramati rossi e maturi ma sodi
1 cucchiaio e mezzo di orzo integrale (da crudo) bio per ogni pomodoro
5 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
1 spicchio d'aglio grande
15 foglie grandi di  basilico
abbondante ricotta marzotica
pepe a piacere
sale secondo i gusti.
"Mettiamo le mani in pasta":
Tagliare la calotta di ogni pomodoro, in uno spessore sottile (vedi foto) (metterle da parte), con un coltellino affilato incidere lungo il bordo del pomodoro scollando la polpa, andando in profondità ma facendo attenzione a non perforare le pareti e la base, tolta  gran parte della polpa, graffiare delicatamente l'interno con un cucchiaino per rendere il pomodoro più vuoto possibile.
Trasferire la polpa in uno scolino, capovolgere i pomodori sul piano di lavoro.
Dopo che la polpa è ben sgocciolata, ridurla in piccoli pezzi, trasferirli in una ciotola, aggiungere l'olio, le foglie tagliuzzate di basilico, l'aglio a pezzettini (o intero se preferite, da togliere dopo aver fatto insaporire il condimento)  il pepe, il sale, infine la ricotta marzotica grattugiata (dai fori più larghi della grattugia) mescolare e lasciar insaporire.
Nel frattempo porre una pentola d'acqua sul fuoco, al bollore versare l'orzo preventivamente messo a mollo per circa 20 ore (seguite le indicazioni sulla confezione), lasciar cuocere per 1 ora e mezza.
Scolare l'orzo, lasciarlo intiepidire, dopodichè mescolarlo al condimento.
Riempire con un cucchiaio ciascun pomodoro oltre il bordo, trasferire nel piatto di portata, grattugiare ancora un pò di ricotta, un filino d'olio, ornare con la calotta tenuta da parte.
O se preferite gustarlo freddo prima di servire, trasferire in frigo per un'oretta, per poi ornarlo.


Che il sole vi baci! 


3 commenti:

Claudia ha detto...

Mi stai facendo sbavare!!!!! belli così ripieni.. e che bontà il ripieno appunto.. Amo il profumo del basilico fresco!!! :-* buon lunedì

Aria ha detto...

buonissimi questi pomodori io li faccio sempre così ma cotti....li preparo in settimana tesoro! anche io adoro il basilico, però odio l'aglio ;)

lucy ha detto...

anche io adoro il basilico e quest'anno ne ho provato di due tipi, quello viola e quello piccolo.ottimo piatto che ci porta alla bella stagione